I Volontari

I Volontari

venerdì 17 febbraio 2017

PROSSIME INIZIATIVE

Raccolta di omogeneizzati nelle scuole da distribuire ai bambini da noi sostenuti e Veglia di preghiera per la VITA NASCENTE e le donne in gravidanza




lunedì 6 febbraio 2017

Festeggiata la 39 Giornata nazionale per la vita


“DONNE E UOMINI NEL SOLCO DI SANTA TERESA DI CALCUTTA” è stato il tema della prossima 39a giornata Nazionale per la Vita celebrata il 5 febbraio 2017.
Il movimento per la vita di Marsala ha organizzato per tale occasione un incontro, presso l’Opera Santuario Nostra Signora di Fatima a Birgi, per raccontare, attraverso la vita di diversi testimoni del nostro territorio, com’è bello sognare con le nuove generazioni un Paese capace di apprezzare e sostenere storie di amore esemplari e umanissime, aperte a ogni vita, accolta come dono sacro di Dio anche quando al suo tramonto va incontro ad atroci sofferenze; solchi fecondi e accoglienti verso tutti, residenti e immigrati.
Durante l’incontro si sono alternatia uomini e donne che hanno il coraggio di fare della loro vita un dono per gli altri; l’audacia di sognare un mondo più buono; la forza di costruire un mondo dove nessuno si senta solo, nessuno si senta superfluo o senza un posto.
Alcuni di loro nel nascondimento, altri pubblicamente, ma pur sempre con tanta gioia, amore e spirito di servizio.
Importante l'apporto durante il convegno del gruppo musicale "Shalom".











39 Giornata Nazionale per la vita


mercoledì 2 marzo 2016

Ultima relazione di Vittore Saladino a conclusione del suo triennio di presidenza

Non è possibile vivere come se Dio non esistesse; non è possibile vivere come se i poveri non esistessero; non è possibile vivere come se gli altri non esistessero”.
Consentitemi, in apertura di questa mia relazione annuale - e in chiusura della mia esperienza da Presidente di questa meravigliosa Associazione -, di utilizzare queste preziose parole del nostro Papa Francesco (EG 80) perché credo sempre più profondamente che devono essere il timone della nostra vita, delle nostre famiglie e della nostra Associazione.
È stato sicuramente un anno strano, diverso. Un anno di cambiamenti. A partire dal mio lavoro che non mi consente più di essere presente come prima e come io vorrei. E sa solo Dio quanto mi manca l’Associazione, i bambini, le mamme, i volontari…
C’è stata anche la morte di una nostra mamma, Rosy Mandalà, che voglio ricordare oggi per il suo costante sorriso nonostante le tante difficoltà che incontrava ogni giorno. Probabilmente avremmo potuto aiutarla di più e meglio…
Un anno difficile soprattutto per le numerose malattie di alcuni nostri volontari. Penso soprattutto a Giuseppina e Giuliana ma anche a tutti gli altri che durante questo anno sono state limitate nel servizio da gravi problemi di salute.

ELETTO IL NUOVO PRESIDENTE E IL NUOVO DIRETTIVO DEL MOVIMENTO PER LA VITA ONLUS MARSALA

Vittore Saladino insieme al neo presidente Antonella Messina

Dopo 6 anni, due mandati presidenziali, decine di persone coinvolte nel servizio ai più bisognosi, centinaia di mamme e bambini incontrati/sostenuti/amati, migliaia di pannolini, omogeneizzati e corredini distribuiti, il Movimento per la vita ONLUS Marsala ha nominato ieri il suo nuovo presidente e il direttivo che lo affiancherà per i prossimi tre anni.
Antonella Messina prende il posto di Vittore Saladino come presidente dell’Associazione pro-life lilibetana, mentre il direttivo sarà composto da Francesco Polettino, Erina Salerno, Antonella Lombardo, Vittore Saladino, Antonella Gambino, Giuseppe Gandolfo, Rosario Grammatico e Rosanna Bonomo.
Saranno loro che con molto coraggio hanno deciso di assumersi, con molta umiltà, ma con decisione, l’enorme responsabilità nei confronti di tanti bambini che rischiano di non nascere, dei poveri, delle famiglie bisognose, delle donne in difficoltà della nostra città.
Saranno enormi le problematicità che incontreranno a causa dei sempre più decisi attacchi alla famiglia nel contesto sociale e culturale in cui viviamo (aborto, eutanasia, fecondazione in vitro, utero in affitto, teoria del gender, etc, etc…) e dello stato generale di indifferenza e di mancato impegno nei confronti dei più bisognosi, che sembra sempre più contraddistinguere la nostra città e la nostra società.

Consapevoli di tutto ciò il neo presidente Antonella Messina, il nuovo direttivo e tutta l’Associazione desiderano ardentemente raccogliere questa enorme sfida, forti dei loro principi ed incoraggiati dalla generosità di tanti amici e benefattori che li sostengono con il calore, l’affetto e l’aiuto concreto e dalla vicinanza e dal coinvolgimento di altri movimenti, associazioni e parrocchie.

Il nuovo direttivo

BILANCIO ECONOMICO E SOCIALE DEL 2015



martedì 3 febbraio 2015

COLTIVIAMO LA SOLIDARIETA'

37 Giornata per la vita a Marsala



Da ormai 37 anni, la prima domenica di febbraio, si celebra la “Giornata per la Vita”. Voluta dalla Conferenza Episcopale Italiana è un'occasione per affermare e diffondere il messaggio e la cultura della vita come il valore più prezioso di cui ognuno è custode in prima persona.

Ogni anno, in questa occasione, il Movimento per la Vita di Marsala organizza varie iniziative per richiamare l’attenzione dei cittadini marsalesi sulla necessità che ad ogni essere umano, dal concepimento alla morte naturale, va riconosciuta la dignità di persona e quindi, ad ogni costo, ne va preservata la sua integrità. Nel contempo le varie iniziative servono per raccogliere offerte per i numerose progetti dell’associazione lilibetana.

Anche quest’anno, per esempio, come simbolo di gioia, energia e speranza nel futuro sono state distribuire in tutte le parrocchie numerose primule, il cui ricavato è stato distribuito al Movimento per la vita.

Diverse scuole, inoltre, sono state coinvolte nella raccolta di omogeneizzati per potenziare l’attività dell’associazione che si adopera a favore della maternità e della vita nascente.

Semplici gesti ma che portano il significato importante della solidarietà verso chi è più solo, povero e indifeso.

Sempre domenica1 febbraio, presso il Salone della Parrocchia Maria SS. Ausiliatrice (Salesiani) a Marsala, si è tenuto un interessante incontro per riflettere sull'importanza della famiglia, il valore dell'accoglienza e della vita e condividere, promuovere e sostenere le diverse iniziative dal Movimento per la vita.

All’incontro, organizzato in collaborazione con l’Ufficio diocesano per la Pastorale Familiare, hanno partecipato numerosi amici e simpatizzanti dell’associazione pro-live marsalese.

Oltre ai coniugi Giuseppe e Giusanna Lo Grasso, e Rosanna e Vittore Saladino, hanno contribuito al buon esito dell’incontro anche Andreana e Marco Quattrociocchi e il Preside Gioacchino Aldo Ruggeri.

Al termine della lettura e del commento del messaggio dei Vescovi scritto in occasione della 37 giornata nazionale per la vita, il Preside Ruggeri ha appassionato come sempre il pubblico presente con alcune pillole di saggezza.

Prendendo spunto dalla sua esperienza personale di padre, nonno, insegnante e uomo di cultura, l'analisi del preside, partendo da alcune considerazioni personali sulla solidarietà, si è estesa attraverso alcuni riferimenti storici sino all’attuale crisi dei valori prima ancora che di quella economica.

L’invito all’accoglienza, piuttosto che al semplice assistenzialismo, ribadito più volte dal preside Ruggeri è stato quindi raccontato, testimoniato, concretizzato - partendo dalla propria esperienza familiare - dai coniugi Quattrociocchi, rappresentati nell’occasione sono dal marito Marco, in quanto Andreana era assente per problemi di salute.

Il racconto dei Quattrociocchi, che hanno accolto nella loro vita 2 bambini in adozione, è stato molto commovente, così come lo sono state anche altre testimonianze scaturite da alcuni presenti in sala.

A termine dell’incontro il presidente del Movimento per la vita Marsala, Vittore Saladino, ha illustrato le numerose attività dell’associazione, affermando la necessità che tante altre persone di buona volontà si uniscano alla loro causa. Tanto si è fatto in questi primi 5 anni di vita dell’associazione ma, considerate le tantissime necessità che ci sono nel nostro territorio, molto ancora occorre fare.

Oltre a incontri, dibattiti, seminari per affermare la dignità di ogni persona sin dal concepimento, ad oggi sono circa 130 tra mamme e bambini le persone di cui si prende cura il Movimento. L’obiettivo principale rimane prima di tutto quello della difesa e della promozione umana e mai quello dello scontato assistenzialismo; ma per poterlo raggiungere occorrono maggiori risorse economiche ed umane. Da qui l’appello di Vittore Saladino ad aderire al movimento, ognuno come può, secondo le proprie disponibilità economiche e di tempo e ciascuno secondo le proprie professionalità e peculiarità.

L’invito è stato ribadito anche dal preside Ruggeri che ha incitato i presenti a non avere paura a sostenere le iniziative del Movimento per la vita perché la solidarietà è un valore degno di essere coltivato.